17 aprile 2019 – ZTE Corporation, uno dei principali player al mondo per soluzioni di telecomunicazioni, enterprise e consumer technology per internet mobile, ha annunciato oggi il completamento del test di interoperabilità multi-vendor organizzato dallo European Advanced Networking Test Center (EANTC). I prodotti di trasporto e controller 5G di ZTE hanno ottenuto risultati eccellenti in EVPN, Segment Routing, SDN e Clock Synchronization. L’EANTC ha presentato inoltre i risultati dei test di interoperabilità multi-vendor e ha pubblicato un white paper al MPLS + SDN + NFV World Congress Paris 2019.

“ZTE ha completato con successo una vasta gamma di test di sincronizzazione SDN e clock, dimostrando un grande impegno nell’interoperabilità dei suoi prodotti e soluzioni”, ha affermato Carsten Rossenhoevel, Managing Director di EANTC. “La nostra vetrina quest’anno si è concentrata sulla disponibilità 5G delle reti di trasporto multi-vendor. L’impegno di ZTE nei casi di test avanzati, non solo sulla Clock Synchronization, è molto apprezzato”. “ZTE ha preso parte ai test EANTC per quasi dieci anni. I risultati dei test verificano la nostra forza in tecnologie all’avanguardia”, ha dichiarato Hu Longbin, VP della linea di prodotti Bearer Network presso ZTE.

Con le sue interfacce da 100GBE che supportano G.8275, i prodotti di punta ZTE ZXCTN 6180H e 9000E hanno dimostrato eccezionali prestazioni di interoperabilità nel test di Clock Synchronization. Nella dimostrazione dal vivo della commutazione dei guasti GPS, i prodotti ZXCTN di ZTE hanno trasmesso segnali al tester per implementare la commutazione, soddisfacendo i requisiti del Livello 6A G.8271.

Per quanto riguarda l’interoperabilità EVPN, i prodotti ZTE hanno sono stati sottoposti a test dei servizi EVPN di base, del potenziamento del proxy ARP EVPN, del routing della sottorete EVPN e del bridging basato su VXLAN e SR.

Nel test Segment Routing, ZTE ha implementato l’interoperabilità SR Ping / Trace, la protezione TI-LFA, l’inoltro dei pacchetti Anycast e il routing BGP LU ECMP (Equal-Cost Multi-Path) basato su SR.

Inoltre, ZTE ha partecipato al test di inizializzazione e ottimizzazione del percorso SR PCEP, raggiungendo l’interconnessione con altri fornitori di SDN mainstream.

In futuro, ZTE continuerà a collaborare con EANTC e i suoi partner per promuovere la standardizzazione e lo sviluppo commerciale di nuove tecnologie e assistere gli operatori e le imprese nella costruzione di reti più intelligenti e aperte, in modo da realizzare la trasformazione digitale.