ZTE Corporation (0763.HK / 000063.SZ), uno dei principali fornitori internazionali di soluzioni tecnologiche per l’Internet mobile, ha presentato la soluzione FTTH end-to-end abilitata dalla sua gamma completa di prodotti FTTH e ha condiviso la sua esperienza con i partner europei alla FTTH Conference 2019, tenutasi ad Amsterdam, Paesi Bassi (dal 12 al 14 marzo). La conferenza FTTH (Fiber to the Home) è la conferenza più influente nel campo dell’accesso ottico in Europa.

ZTE ha presentato la prima piattaforma di accesso ottico del settore con un’architettura router di fascia alta, TITAN. Grazie al supporto di FMC e virtualizzazione, TITAN consente l’integrazione di infrastrutture di accesso, trasporto, routing e IT.

TITAN è la prima piattaforma ammiraglia intergenerazionale da 10G a 50G, ed è anche la prima del settore a supportare schede 10G-PON e Combo PON a 16 porte, consentendo così alla rete di fornire servizi 5G a banda ultra larga, video di grandi dimensioni, servizi 5G e connettività di massa. Supporta diversi scenari applicativi e di taglio della rete.

TITAN dispone di un’architettura completamente distribuita, che è orientata verso SDN e NFV per supportare la riarchitettura e l’evoluzione della rete edge network, e soddisfare i requisiti di Fixed-Mobile Convergence (FMC) e 5G+FTTH access.

Con le principali tecnologie WDM-PON e l’architettura a bassa latenza, TITAN ridefinisce la rete di accesso ottico nell’era 5G. In uno scenario in cui le unità distribuite (DU) sono centralizzate, TITAN è in grado di risparmiare oltre il 90% dei costi delle fibre e dei tubi.

Inoltre, TITAN supporta server blade integrati a bassa potenza da 300 mm, eliminando così la necessità di spazio aggiuntivo e integrando edge computing e NFVI. Il blade integrato può funzionare come un CDN di accesso per scaricare localmente il traffico video e risparmiare risorse di rete di livello superiore. Può anche servire come NFVI edge, dove le applicazioni vSTB possono essere implementate per accorciare il TTM dei servizi e ottimizzare OPEX.

Oltre a TITAN, ZTE ha anche lanciato il suo portafoglio di prodotti ODN, che mira ad aiutare gli operatori a costruire rapidamente le reti, consentendo al contempo una rapida implementazione, accettazione intelligente, diagnosi intelligente, risoluzione rapida dei problemi e O&M intelligente delle reti ottiche.

Ad esempio, la soluzione di multiplexing video di ZTE aiuta gli operatori a costruire una rete FTTH che integra più servizi, come CATV. Inoltre, la soluzione ZTE eMonitor consente agli operatori di condurre in modo flessibile la costruzione, l’accettazione e il funzionamento della rete in fibra ottica.

Infine, ZTE ha introdotto una gamma completa di prodotti CPE leader del settore per offrire un’esperienza a banda larga di ultima generazione. Supportando le interfacce xPON, xDSL e xGE a monte, i CPE 10G/1G/100M di ZTE sono compatibili con varie modalità di connessione, tra cui Wi-Fi 6/5/4, POTS e IoT, e possono essere personalizzati in base alle esigenze del cliente.

Ad esempio, NetSphere, la soluzione di rete intelligente multi-AP leader del settore, può fornire una copertura Wi-Fi senza soluzione di continuità, roaming STA intelligente e band steering.

Ad oggi, un totale di 330 milioni di CPE ZTE sono stati spediti e distribuiti in oltre 100 paesi.

I prodotti di accesso ottico di ZTE sono stati ampiamente riconosciuti da clienti e utenti in tutto il mondo. Sostenuta da eccezionali vantaggi tecnici e da un’eccellente capacità di innovazione nel campo dell’accesso ottico, ZTE è al primo posto in 10G-PON e al secondo posto nell’accesso ottico e nel CPE a livello mondiale in termini di quote di mercato..