18 marzo 2019, Milano, Italia – Open Fiber e Fibra City, con il partener tecnologico ZTE, hanno realizzato con successo a Milano la prima connessione XGS-PON in Italia. Con il servizio di accesso broadband XGS-PON è possibile raggiungere una velocità in accesso fino a 10Gbps, pari a 100 volte 100Mbps. Open Fiber metterà così a disposizione di tutti gli operatori italiani l’opportunità di offrire una rivoluzione tecnologica che consentirà di abilitare il futuro alle connessioni di tutti gli italiani e contestualmente di predisporre le infrastrutture all’avvento del 5G.

Il know how tecnologico e il supporto del partner ZTE, sempre tra i primi posti delle aziende che più investono in termini di ricerca e sviluppo, sono stati determinanti per l’implementazione di tale tecnologia, in tempi brevissimi e con ottimi risultati. È stato riscontrato, infatti, che le capacità di banda disponibili sono dell’ordine dei 10G (sia in Up che in Down) che la rete attuale realizzata da Open Fiber era già predisposta a supportare.

XGS-PON, oltre ad offrire capacità di banda simmetrica, ha delle performance molto migliori della tecnologia PON. In particolare la banda in Upstream è circa 10 volte superiore (si passa da poco più di 1G a 10G) e allo stesso tempo le performance in Downstream passano da poco più di 2,5G fino a 10G (circa 5 volte). Inoltre la massima distanza dalla centrale risulta raddoppiata (si passa da 20 Km ai 40 Km) ed anche la distanza relativa (tra l’accesso più vicino alla centrale ed il punto più lontano) passa dai 20 Km ai 40 Km. Uno degli aspetti più importanti che hanno guidato la stesura dello standard è stato sicuramente la possibilità di riutilizzare le reti GPON esistenti, al fine di salvaguardare gli investimenti infrastrutturali già in essere e minimizzare l’impatto nell’introduzione della nuova tecnologia. La tecnologia XGS-PON, infatti, può essere inserita su una rete GPON esistente. Open Fiber potrà così supportare con la propria infrastruttura in fibra ottica la continua evoluzione dei servizi wholesale a banda ultra larga per persone, smart cities e aziende, collocandosi come partner privilegiato per lo sviluppo delle future reti 5G.